Romana di 25 anni getta il neonato in un cassonetto dei rifiuti

Una storia terribile con una giovane madre che ha ucciso il proprio bambino. La venticinquenne è giunta in ospedale con una grave emorragia e ha subito ammesso il tragico gesto. Il piccolo è stato ritrovato, ma è morto nonostante i tentativi di rianimarlo. L’italiana è ricoverata al San Camillo di Roma, dove si trova in stato di arresto con l’accusa di infanticidio.

Il piccolo sarebbe stato abbandonato all’interno della stessa struttura sanitaria dell’ospedale dove la donna è stata poi soccorsa. I medici, raggiunto il luogo indicato dalla donna, hanno trovato il corpo del neonato morto, avvolto in un lenzuolo e in un sacchetto di plastica.
Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin