Da Spagna e Portogallo per conoscere i vini calabresi – Il Med e Med della Camera di Commercio di Crotone- Presenti anche Caffo e Fiorindo

 Ieri, 28 febbraio, presso l’Hotel Lido degli Scogli, ha avuto luogo il Med in Med Calabria, organizzato dalla Camera di Commercio di Crotone e dall’assessorato regionale Programmi Speciali Ue, Politiche Euro -mediterranee, Internazionalizzazione, in collaborazione con le Camere di Commercio Italiane in Spagna, Portogallo e Malta.

Il progetto, inserito nel programma Calabria Pea Internazionale 2012 della Regione Calabria, si è rivolto al settore vitivinicolo e dei distillati e ha coinvolto le imprese dell’intero territorio regionale.

Il progetto si propone l’obiettivo di promuovere le tipicità regionali, favorire la penetrazione e il posizionamento delle produzioni regionali nel mercato dei Paesi del Mediterraneo e promuovere azioni di sensibilizzazione e di informazione per gli operatori calabresi tramite una missione di incoming di operatori esteri provenienti da Spagna, Portogallo e Malta.

L’evento ha visto il coinvolgimento di 14 imprese provenienti dall’intero territorio calabrese, segnatamente:  5 imprese di Crotone, 4 di Cosenza, 2 di Vibo Valentia, 2 di Catanzaro ed una di Reggio Calabria.

I buyer coinvolti sono stati 5: 3 provenienti dalla Spagna e 2 dal Portogallo.

La giornata è stata incentrata sugli incontri btb tra aziende e buyer, in particolare si sono svolti circa 70 incontri  btb, mediamente 5 incontri per azienda.

Nel pomeriggio si è tenuta anche una conferenza stampa illustrativa dell’evento a cui hanno preso parte il presidente dell’Ente camerale Vincenzo Pepparelli, l’Assessore regionale all’internazionalizzazione Luigi Fedele e il consigliere regionale Salvatore Pacenza.

“Anche quest’anno abbiamo fortemente voluto portare avanti il progetto Med in Med, quale notevole opportunità offerta alle imprese calabresi per promuovere le proprie produzioni – ha evidenziato Pepparelli – e il settore preso in considerazione è quello delle produzioni vitivinicole, che rappresenta una vera e propria eccellenza per la nostra provincia e per l’intera Calabria. Grazie alla collaborazione con la Regione Calabria è stata messa in risalto la centralità della produzione vitivinicola del territorio della provincia di Crotone, ed in particolare del Cirotano, divenendo per un giorno il nucleo di attrazione per i buyer esteri ed il luogo di incontro tra gli imprenditori delle cinque province ed i potenziali acquirenti”.

“La Regione Calabria guarda da sempre con attenzione al tema dell’internazionalizzazione – ha dichiarato l’assessore Fedele – e sono soddisfatto della presenza di oggi anche di imprese di medie e piccole dimensioni che col progetto Med in Med si presentano presso i buyers stranieri per promuovere i propri prodotti in maniera vincente”.

Per Pacenza “la Camera di Commercio di Crotone coglie sempre il significato del suo ruolo e insieme alle altre istituzioni trova lo spazio per le imprese anche al di là della nazione”.

Queste le aziende che hanno partecipato all’evento: Caparra e Siciliani, Jonio liquori di Aldo Zampino, Senatore Vini, Cantine Riunite Cirò e Melissa, Azienda Biologica Santa Venere tutte del distretto vitivinicolo del Cirotano; Cantine Statti e  Le More Winery del Catanzarese; Antiche Vigne di Gianfranco Pironti, Cantine Viola, Cantine Spadafora e Terre del gufo – azienda agricola Muzzillo della provincia cosentina; la Casa Vinicola Criserà di Reggio Calabria; la Distilleria F.lli Caffo di Limbadi (VV) e la Fiorindo Liquori di Serra  San Bruno.

9 su 10 da parte di 34 recensori Da Spagna e Portogallo per conoscere i vini calabresi – Il Med e Med della Camera di Commercio di Crotone- Presenti anche Caffo e Fiorindo Da Spagna e Portogallo per conoscere i vini calabresi – Il Med e Med della Camera di Commercio di Crotone- Presenti anche Caffo e Fiorindo ultima modifica: 2013-03-01T15:34:29+00:00 da Mimmo Stirparo
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0