Ucciso a Roma il fotografo vibonese Daniele Lo Presti

93

Assassinato con un colpo di pistola alla testa. In un primo momento si era pensato a una caduta accidentale forse dovuta a un malore; durante l’autopsia è invece stato trovato un proiettile conficcato nel cranio. Daniele Lo Presti, 42 anni di Vibo Valentia, viveva a Roma e viaggiava anche all’estero per lavoro. Il fotografo in passato aveva anche ricevuto minacce intimidatorie, e la sua auto era stata incendiata.

Il fotografo dei vip era andato a correre sulla pista ciclabile di ponte Testaccio. Mezz’ora dopo un passante ha dato l’allarme. Il corpo di Lo Presti era sotto il ponte, in un lago di sangue, a poca distanza dal gruppo di amici che lo aspettava per lo jogging.