Terzigno, sotto chiave l’ospizio lager della Panda Cooperativa all’interno 17 disabili

Orrore, vergogna e sconcerto. Vittime persone diversamente abili non autosufficienti, “ospitate” in condizioni igieniche e sanitarie a dir poco pessime. A mettere fine alle “torture” i Carabinieri dei Nas. Gli anziani, alcuni in precarie condizioni di salute, sono stati affidati alle cure dei Servizi Sociali del Comune di Terzigno

Il titolare della società napoletana “Panda cooperativa”, che gestiva il ricovero per anziani, è stato denunciato in stato di libertà. L’ex ospizio è stato trovato in condizioni igieniche, sanitarie e strutturali pessime, con muffa sulle pareti.

Gli anziani, per come si è appreso, erano abbandonati, senza un minimo di assistenza. Nella struttura non era presente personale sanitario nonostante i degenti fossero malati e non autosufficienti.

9 su 10 da parte di 34 recensori Terzigno, sotto chiave l’ospizio lager della Panda Cooperativa all’interno 17 disabili Terzigno, sotto chiave l’ospizio lager della Panda Cooperativa all’interno 17 disabili ultima modifica: 2013-02-20T16:53:17+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0