Il Catania vince e fa sognare un’intera città

goal cataniaAl “Massimino”, una partita, due squadre, un unico colore: rossazzurro. Il Catania, nella casacca tradizionale e il Bologna, in tenuta bianca, si sono affrontati in una partita difficile da sbloccare, ma ci ha pensato Almiron con un pregevole colpo di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo di Lodi a piazzare la palla del decisivo 1 – 0, per il Catania, pochi minuti prima della fine del primo tempo.

Grande festa allo stadio. Gioisce pure l’On. Ignazio La Russa, presente allo Stadio (non abbiamo visto invece il Sindaco Stancanelli), che si è voluto dare una piccola pausa, tra i numerosi impegni elettorali, con i suoi “Fratelli d’Italia”.

La partita inizia con ritmi blandi con il Catania che prova ad osare di più, ma non riesce ad arrivare dalle parti di Curci, il primo tiro in porta arriva dopo 13 minuti dall’inizio. Così dopo un errore di Gomez, non serve i compagni che arrivavano a rimorchio dopo una ripartenza, dopo qualche minuto Bergessio coglie un palo clamoroso dopo un tuffo di testa, ma è il preludio per il vantaggio rossazzurro, che arriverà subito dopo. C’è ancora molto da lavorare. A tratti abbiamo notato, la solita confusione e poco idee, anche se il Catania avrebbe potuto chiudere la partita in più di una circostanza, ma l’importante è che, al triplice fischio del Sig. Russo di Nola, a festeggiare sia stata la formazione di Maran.

Adesso il Catania fa sognare una città intera: l’Europa.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lucio Di Mauro

Giornalista - Presentatore Conduttore TV - Critico Teatrale e Cinematografico - Iscritto Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani