Somma Vesuviana, tragedia della strada morti Giovanni Cautiero, Armando Busiello e Salvatore Di Palma

Le tre persone decedute sono due giovanissimi e un anziano. Sono otto in tutto le persone coinvolte nell’incidente. Oltre alle tre vittime ci sono anche cinque feriti, di cui quattro quelli che versano in gravi condizioni, tutti ricoverati in diversi ospedali della zona. La strada statale 268 è un’arteria a scorrimento veloce con un’unica carreggiata e doppio senso di circolazione.

I morti sono Giovanni Cautiero, 19 anni, Armando Busiello, 18 anni e Salvatore Di Palma, 69 anni. Le vittime erano tutte originarie del Napoletano. Giovanni Cautiero e Armando Busiello, che erano a bordo della Fiat 500, erano residenti entrambi a Somma Vesuviana. Salvatore Di Palma, che era a bordo della Ford Fusion, l’altra macchina interessata dallo scontro, era invece di Poggiomarino.

Secondo una prima ricostruzione, a determinare l’incidente all’altezza del km 10.200, nel comune di Somma Vesuviana, sarebbe stato uno scontro frontale tra una Fiat 500 e una Ford Fusion. Una terza macchina che seguiva una delle due coinvolte nello scontro, una Mini One, non avrebbe fatto in tempo a frenare la propria corsa tamponando la vettura che le stava davanti.

Dei cinque feriti quattro sono stati ricoverati a Napoli, negli ospedali Cardarelli e Loreto Mare, e uno all’ospedale di Sarno nel Salernitano.

9 su 10 da parte di 34 recensori Somma Vesuviana, tragedia della strada morti Giovanni Cautiero, Armando Busiello e Salvatore Di Palma Somma Vesuviana, tragedia della strada morti Giovanni Cautiero, Armando Busiello e Salvatore Di Palma ultima modifica: 2013-02-10T22:30:41+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0