Serie bwin, terzo risultato utile consecutivo del Crotone

Eramo, tre gol in tre partite, e Drago nella formazione Top 11

Vittoria dal doppio sapore per il tecnico rossoblù Massimo Drago: battere l’ex Leonardo Menichini e collezionare il terzo risultato utile consecutivo per un totale di sette punti che mantengono la squadra fuori dai play-out. Non è stata una bella partita ed era prevedibile a causa della disperazione del Grosseto ultimo in classifica che ha praticato il non gioco; del forte vento di tramontana che ha condizionato il gioco aereo; la stanchezza accumulata dai rossoblù nei due precedenti incontri disputati su terreni pesanti per l’abbondante pioggia.

Il meglio di se il Crotone lo ha fatto vedere nella prima parte, un cliché che si sta ripetendo di frequente. Anche contro i toscani il gol arriva in questo periodo di tempo ed è ancora Eramo che lo realizza al trentaduesimo. Terzo gol stagionale del centrocampista ed altri tre punti importanti conquistati dai rossoblù. A fine gara il crotonese risulterà il migliore in senso assoluto tanto da essere inserito nella formazione Top 11.

In sala stampo mister Drago, anche lui nella Top 11, si dichiara meravigliato del perché il suo giocatore non è stato richiesto da qualche squadra di serie A. Bene la disposizione tattica messa in campo dal tecnico con quattro difensori di ruolo (la presenza di Del Prete arrivato da tre partite si sta rivelando un’ottima scelta). Altra buona prova quella offerta dal difensore Ligi in coppia con Abruzzese e bene Migliore difensore sinistro. La conferma degli stessi centrocampisti presenti a Cittadella: Eramo, Maiello, Crisetig, non hanno fatto rimpiangere l’assenza del capitano Galardo subentrato in corso d’opera al 78°. Oltre la sufficienza Gabionetta. Il brasiliano riesce a fare uscire la squadra dal pressing degli avversari con le sue scorribande dopo aver conquistato il pallone nella propria area di rigore. Ottima prova di De Giorgio sulla fascia sinistra dove ha sempre messo in difficoltà Cosenza e Donati. In alcune occasioni i due toscani hanno fatto ricorso alla forza antisportiva per fermarlo. Meno bravo come altre volte Ciano, ma ancora peggio Pettinari che lo ha sostituito. La vittoria è però anche merito di come hanno operato in sovrapposizione sulla fascia destra Del Prete e Gabionetta. Calderoni e Mandorlini non sono stati mai in grado di bloccarli. La conferma di ciò è il gol nato da una triangolazione Del Prete, Gabionetta, Del Prete che crossa in area di rigore dove trova pronto Eramo che di testa manda dentro il pallone.

Fragile e senza mordente la prestazione del Grosseto pur avendo in formazione uomini di spessore come Piovaccari, Crimi, Cosenza, Obodo, Gimenez. La predisposizione tattica di Menichini (5-3-2) diversa da quel

(4-2-3-1) che era solito praticare quando allenava il Crotone, non si è rivelata utile. Un’altra sconfitta in trasferta che mettono in serie difficoltà la sua squadra a proposito della salvezza ed impone al tecnico di rivedere alcune disposizioni tattiche. Per mister Drago la soddisfazione di essere all’attenzione della critica nazionale per come allena.

 

Crotone     1

Grosseto    0

 

Marcatori: Eramo 32°

 

Crotone: Caglioni, Del Prete, Ligi, Abruzzese, Migliore, Maiello, Crisetig (Galardo), Eramo, Gabionetta, Ciano (Pettinari), De Giorgio. All. Drago

 

Grosseto: Lanni, Donati, Cosenza, Padella, Feltscher, Calderoni (Soddimo), Crimi, Obodo (Mancino), Mandorlini, Gimenez (Lupoli), Piovaccari. All. Menichini

 

Arbitro: Gianluca Manganiello di Pinerolo.

Ass. Bernardoni e Di Iorio

Quarto giudice: Strocchia

Ammoniti: Calderoni, Soddomo, Abruzzese, Pettinari

Angoli: 4 a 4. Recupero 1 e 3 minuti

Spettatori: 3.462

Incasso totale euro 15.740

9 su 10 da parte di 34 recensori Serie bwin, terzo risultato utile consecutivo del Crotone Serie bwin, terzo risultato utile consecutivo del Crotone ultima modifica: 2013-02-09T19:28:09+00:00 da Giuseppe Livadoti
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0