Salerno, doveroso ricordare i fratelli italiani, vittime delle foibe

“E’ nostro dovere ricordare i fratelli italiani, vittime del massacro delle foibe e dell’esodo dall’Istria, dalla Dalmazia e dalla Venezia-Giulia.  Migliaia di donne e uomini, gettati vivi in cavità naturali su ordine del dittatore comunista Tito e centinaia di migliaia di nostri connazionali costretti a fuggire e ad abbandonare le loro case e la loro terra”.  Lo dichiara il presidente della Provincia di Salerno, Antonio Iannone, in occasione del “Giorno del Ricordo”.

“Le Istituzioni – continua – hanno il compito di difendere la memoria di quei tragici accadimenti, invitando soprattutto le giovani generazioni a un momento di riflessione. La conoscenza rappresenta un potente antidoto, affinché scempi come quelli accaduti nel secolo scorso non si ripetano mai più”.

“Una comunità – conclude – sia essa nazionale o locale, si può ritenere matura e coesa  quando è pronta a condividere il proprio passato. Solo attraverso una lettura serena della storia si può costruire un grande futuro”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Salerno, doveroso ricordare i fratelli italiani, vittime delle foibe Salerno, doveroso ricordare i fratelli italiani, vittime delle foibe ultima modifica: 2013-02-09T09:46:41+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0