Milano, fuori pericolo Frediano Manzi

109

La conferma arriva dai Carabinieri. Non è in pericolo di vita il fondatore dell’associazione Sos racket e usura che martedì sera si è dato fuoco all’esterno della sede Rai di corso Sempione a Milano.

Frediano Manzi, dopo aver consegnato un plico con alcuni documenti e una lettera in cui spiegava il tentato suicidio come gesto ”per tutte le vittime di usura”, ha riportato ustioni agli arti superiori e al tronco e si trova in prognosi riservata all’ospedale.