Palermo, estorsione arrestati Benedetto Marciante e Gianfranco Cutrera

I due chiedevano il pizzo a commercianti. Le indagini erano cominciate dopo le denunce di due imprenditori. Sono stati sequestrati benie per due milioni di euro riconducibili a Marciante e alla sua attività  illecita per avvantaggiare l’organizzazione mafiosa ”Cosa Nostra”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Palermo, estorsione arrestati Benedetto Marciante e Gianfranco Cutrera Palermo, estorsione arrestati Benedetto Marciante e Gianfranco Cutrera ultima modifica: 2013-01-17T10:49:07+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0