Santa Maria Capua Vetere, sgominata banda di usurai

Secondo le indagini erano arrivati ad imporre alla loro vittima, titolare di una ricevitoria del lotto, fino a 400 euro al giorno per i soli interessi sulle somme prestate. È una delle accuse rivolte agli 8 presunti componenti di una banda, destinatari di provvedimenti di fermo con le accuse di usura ed estorsione, che i Carabinieri di Santa Maria Capua Vetere hanno eseguito dall’alba.

Nel corso dell’operazione, denominata “Dea Bendata” e coordinata dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere, vengono eseguiti anche decreti di sequestro per il recupero del denaro illecitamente ottenuto dagli strozzini.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin