Mirandolo Terme, gelosia Domenico Siviglia uccide Fabio Facchini poi si toglie la vita

Omicidio – Suicidio passionale in provincia di Pavia dove un uomo di 42 anni, venditore di automobili originario di Rho, divorato dalla gelosia, è partito da Milano con due pistole, una calibro 45 e una calibro 7,65 per andare a Mirandolo. Ha atteso la sua fidanzata, 24 anni, e il dentista con cui lei lavorava, Fabio Facchini, 48 anni, originario di Cerro al Lambro, i quali avevano finito il lavoro. Siviglia ha esploso contro l’uomo almeno tre colpi, in faccia e al petto a Facchini che non ha avuto scampo.

La ragazza ha temuto che dopo toccasse a lei. Siviglia, che aveva già scaricato il caricatore della prima pistola, ha impugnato l’altra arma e si è sparato, uccidendosi. La fidanzata di Siviglia ha continuato a ripetere che tra lei e il suo datore di lavoro non c’era mai stato nulla, se non un rapporto professionale.

9 su 10 da parte di 34 recensori Mirandolo Terme, gelosia Domenico Siviglia uccide Fabio Facchini poi si toglie la vita Mirandolo Terme, gelosia Domenico Siviglia uccide Fabio Facchini poi si toglie la vita ultima modifica: 2013-01-08T03:01:53+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0