Belvedere Marittimo, Iolanda Riente trovata in casa morta legata ed imbavagliata

La popolazione del centro in provincia di Cosenza è sconvolta dal ritrovamento di una donna ottantenne in casa priva di vita. A trovare il cadavere dell’anziana il figlio, sacerdote nel paese del luogo che due mesi fa era stato vittima di una aggressione.

Don Marcello Riente, parroco della frazione Laise di Belvedere Marittimo, il 16 ottobre scorso era stato aggredito proprio mentre usciva dal portone della stessa abitazione. Aperto il portone, il sacerdote si trovò di fronte un uomo con il volto coperto che iniziò a picchiarlo, provando a portargli via la borsa contenente documenti della parrocchia. Il prete riportò varie lesioni, tanto da essere costretto a ricorrere alle cure dei medici del pronto soccorso. Il sacerdote disse di avere perdonato l’aggressore che non è mai stato identificato.
9 su 10 da parte di 34 recensori Belvedere Marittimo, Iolanda Riente trovata in casa morta legata ed imbavagliata Belvedere Marittimo, Iolanda Riente trovata in casa morta legata ed imbavagliata ultima modifica: 2013-01-04T17:04:23+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0