Limbadi, concorso artistico letterario Diamoci la Mano

Un ricco calendario di appuntamenti è stato organizzato per le feste natalizie sul territorio comunale. Protagonisti di queste manifestazioni la Proloco e la biblioteca “Salvatore Corso editore”  Onlus con il patrocinio dell’Amministrazione comunale. Ad aprire il programma la “Giornata multietnica”, un incontro-dibattito su “La pace contro ogni forma di discriminazione” che si è svolto domenica pomeriggio nei locali della biblioteca, coronato da uno spettacolo di musica etnica nella sala conferenze del Palazzo comunale. Hanno partecipato circa 30 ragazzi,venuti per l’occasione da Rosarno, e si è discusso delle problematiche politiche e sociali che da sempre li affliggono in Italia e ancora di più nei loro paesi, dai quali infatti fuggono. In particolare hanno sostenuto che la discriminazione che subiscono sul territorio “sia frutto dell’ignoranza” anche se per questo loro non condannano “i civili” ma l’amministrazione che purtroppo continua ad essere indifferente nei confronti della condizione disumana in cui vivono a Rosarno e quindi dei loro bisogni”. Infine hanno ringraziato Limbadi perché è l’unico paese in cui hanno avuto il piacere e la fortuna di ascoltare parole di solidarietà. La frase che li ha colpiti e ha toccato il loro cuore è stata “Noi siamo tutti uguali”.

 In programma oggi, nell’arco del pomeriggio, un incontro con i bambini in Piazza Marconi dove ci sarà una slitta con tante sorprese. A seguire, sempre nei locali della biblioteca  Salvatore Corso, si terrà la premiazione del concorso artistico-letterario “Diamoci la Mano”. Infine per l’Epifania ci sarà (con inizio alle ore 16) la premiazione del concorso “Versi liberi e cuori aperti”. Al termine è prevista la “Marcia della Pace” per le vie cittadine con pause di riflessione sul tema “La pace nel mondo”.

Alle manifestazioni partecipano diverse associazioni del territorio comunale e alcune iniziative che hanno come protagonisti i bambini si inseriscono nella campagna promossa dall’associazione culturale Alighistos, da diversi anni impegnata sui temi relativi ai diritti dei minori con l’istituzione del Mese del Fanciullo, aperto il 6 dicembre (San Nicola, protettore dei bambini) e che sarà concluso il 6 gennaio (Epifania). Sia il presidente della Proloco Angelo Mercuri che della biblioteca Corso Stefano D’Apa, hanno sottolineato l’importanza delle iniziative con al centro temi sociali e culturali, come il problema dell’inserimento e dell’integrazione degli immigrati, che solo attraverso la sensibilizzazione e un riflessione culturale ed etica possono essere affrontati senza retorica, ma non bisogna dimenticare le condizioni a volte disumane in cui si ritrovano a vivere tanti stranieri sul territorio di Rosarno. Una presa di coscienza che deve partire dai cittadini ma le risposte non possono che essere nelle mani delle istituzioni verso un problema globale che investe tanta parte dell’umanità. Ecco perché Mercuri e D’Apa hanno ritenuto che sia importante coinvolgere tutto il mondo dell’associazionismo per cercare di portare avanti un’azione comune che abbia al centro proprio i temi sociali e culturali.

Pinzolo, bimbo di quattro anni muore schiacciato da un escavatore

9 su 10 da parte di 34 recensori Limbadi, concorso artistico letterario Diamoci la Mano Limbadi, concorso artistico letterario Diamoci la Mano ultima modifica: 2012-12-28T20:09:41+00:00 da Nicola Rombolà
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0