Romano scappa dai domiciliari, non sopporta più la moglie

Un pluripregiudicato cinquantenne agli arresti domiciliari per reati di droga è evaso  perché non sopportava più di espiare la pena  a casa della moglie. L’uomo, in preda ad una crisi di nervi, si è presentato alla vicina caserma dei Carabinieri di via della Bella Villa, chiedendo a gran voce ai militari di arrestarlo perché non ce la faceva più a sopportare la “poco gentile consorte”.

I Militari , dopo aver constato, che l’uomo non aveva rispettato l’ordine dei domiciliari, hanno preso atto di ciò e posto nuovamente in arresto l’uomo, che  giudicato per direttissima, dovrà tornare ad espiare la condanna sotto lo stesso tetto della moglie, da cui in precedenza era fuggito. Si prospetta un Natale amaro per l’uomo. Dovrà scontare non solo la pena della giustizia stabilita dalla legge a casa ma anche una moglie che sicuramente  saprà come fargli ricordare il “calore” di queste feste!

9 su 10 da parte di 34 recensori Romano scappa dai domiciliari, non sopporta più la moglie Romano scappa dai domiciliari, non sopporta più la moglie ultima modifica: 2012-12-22T11:25:44+00:00 da Pierangela E. Melito
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0