Milano, si allarga lo scandalo rimborsi politici alla Regione

Prima 22 inviti a comparire che si erano aggiunti agli altri tre consiglieri finiti sul registro degli indagati a ottobre. Ora altri 37 consiglieri nel mirino per un totale di 62. Anche questi 37 consiglieri di maggioranza riceveranno nelle prossime ore un invito a presentarsi in Procura a Milano per essere ascoltati dai pm. Tra i destinatari degli inviti c’è anche Renzo Bossi. I 37 politici, tra cui consiglieri attuali, anche se dimissionari perché il Consiglio regionale si è sciolto ed ex consiglieri, sono indagati per presunti rimborsi illeciti con soldi pubblici di spese “sospette” tra il 2008 e il 2012.

Venerdì scorso erano partiti i primi 22 inviti a comparire, 11 per consiglieri del PdL e 11 per quelli della Lega Nord. Lo scorso ottobre, con le acquisizioni dei documenti dei gruppi consiliari del PdL e del Carroccio da parte dei finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria, coordinati dal procuratore aggiunto di Milano Alfredo Robledo e dai pm Paolo Filippini e Antonio D’Alessio, erano risultati indagati Davide Boni, ex presidente del Consiglio regionale, e gli ex assessori Massimo Buscemi e Franco Nicoli Cristiani.
9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, si allarga lo scandalo rimborsi politici alla Regione Milano, si allarga lo scandalo rimborsi politici alla Regione ultima modifica: 2012-12-20T17:35:19+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0