Palermo, crollo in via Bagolino, grazie ai Vigili del Fuoco evitato bilancio più pesante

Una sequenza drammatica. Prima ha ceduto l’edificio più alto. L’implosione ha provocato il crollo anche dell’altro, quello subito accanto, più basso. In strada la gente, in tanti erano stati fatti evacuare pochi istanti prima dai pompieri, senza parole alla scena apocalittica. Almeno dieci i feriti portati i ospedale tra cui una bambina. Un morto accertato e tre dispersi.

Nei due edifici vivevano otto famiglie. Da tempo, dopo la costruzione di una struttura prefabbricata all’ultimo piano di uno dei due immobili, più di una crepa si era formata sui muri.

“Siamo intervenuti in seguito ad una chiamata che ci segnalava un dissesto statico di un palazzo – racconta il comandate dei vigili del fuoco di Palermo, Gaetano Vallefuoco – Quando siamo arrivati abbiamo trovato una situazione drammatica e abbiamo fatto evacuare le due palazzine, mettendo in salvo anche una persona disabile. Alcuni abitanti sono riusciti ad uscire dagli edifici, ma all’improvviso gli immobili sono venuti giù. Alcune persone rimaste dentro sono comunque riuscite a scappare, altri quattro invece non ce l’hanno fatta”. E’ grazie a loro che si è potuto evitare un bilancio più pesante in via Baglio in area cantieri navali a Palermo.

9 su 10 da parte di 34 recensori Palermo, crollo in via Bagolino, grazie ai Vigili del Fuoco evitato bilancio più pesante Palermo, crollo in via Bagolino, grazie ai Vigili del Fuoco evitato bilancio più pesante ultima modifica: 2012-12-18T05:30:17+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0