Rende, in libertà gli ex consiglieri provinciali Umberto Bernaudo e Pietro Paolo Ruffolo

Arrestati nel novembre scorso e posti ai domiciliari nell’ambito dell’inchiesta della Dda di Catanzaro chiamata “Terminator”. Il tribunale della libertà ha annullato l’ordinanza di custodia cautelare. Bernaudo e Ruffolo, accusati di corruzione e corruzione elettorale, sono coinvolti nell’inchiesta nella loro qualità di ex sindaco di Rende ed ex assessore comunale.

9 su 10 da parte di 34 recensori Rende, in libertà gli ex consiglieri provinciali Umberto Bernaudo e Pietro Paolo Ruffolo Rende, in libertà gli ex consiglieri provinciali Umberto Bernaudo e Pietro Paolo Ruffolo ultima modifica: 2012-12-07T20:49:38+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0