Pialdier di Trichiana, 68enne muore nel tentativo di spegnere le fiamme in casa

In casa c’erano soltanto lui e l’anziana sorella con cui viveva. L’uomo ha acceso una stufa a legna ed è poi uscito da casa per accendere anche il motore dell’auto, che poco dopo avrebbe dovuto usare per il solito giro di commissioni. Il tempo di rientrare in casa e nel salone le fiamme avevano però già avvolto il divano. Forse un pezzo di brace o della carta utilizzata per l’accensione della stufa è entrata in contatto con la poltrona. L’uomo ha subito messo al sicuro la sorella ed è poi è rientrato in casa per tentare di spegnere le fiamme. Il denso fumo sprigionato dai rivestimenti del divano lo ha però intossicato in pochi secondi, nonostante il tentativo dell’anziano di rifugiarsi in garage. Sul posto si sono precipitati i Vigili del Fuoco e un’ambulanza da Belluno, ma la casa era già completamente avvolta dalle fiamme e prima del recupero dell’uomo sono trascorsi diversi minuti. I sanitari del 118 hanno poi tentato di rianimarlo per quasi mezzora, ma non c’è stato nulla da fare.

9 su 10 da parte di 34 recensori Pialdier di Trichiana, 68enne muore nel tentativo di spegnere le fiamme in casa Pialdier di Trichiana, 68enne muore nel tentativo di spegnere le fiamme in casa ultima modifica: 2012-12-06T18:39:16+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0