Vibo Valentia, Francesco Raffaele vende funghi nocivi davanti all’ospedale

89

Un uomo è finito in manette in quanto ritenuto responsabile di commercio di sostanze alimentari nocive. Il 45enne è stato sorpreso dai militari dell’Arma mentre vendeva dei funghi nocivi nei pressi dell’ospedale di Vibo Valentia. Sequestrati a Francesco Raffaele 35 kg di funghi appartenenti a diverse specie che risultavano sprovvisti di certificazione sanitaria e nocivi in seguito ad una visita ispettiva effettuata da un micologo dell’Azienda sanitaria provinciale.