Gerocarne, armi in manette Giovanni Emmanuele e Giacinto De Marco

103

Arrestato un 24enne di Gerocarne con legami di parentela con il boss Bruno Emanuele, ma con alle spalle un tentato omicidio. In quell’occasione nonostante le gravi ferite, Emmanuele riuscì a salvarsi. Senza alcun precedente, invece, Giacinto De Marco, 23 anni, di Soriano. Interessato però alla “fuciliera” di Emmanuele, tant’è che proprio i due avrebbero trattato la compravendita delle armi. Arrestati dagli uomini della Squadra mobile di Vibo Valentia e del Commissariato di Serra San Bruno, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare, eseguita nell’ambito dell’operazione denominata “Calibro 12”.