Milano, Giovanni Marcarini punta pistola contro Carabinieri, i militari sparano

Attimi di follia in via Jacopo Palma. Armato di pistola (una 7.65) un 45enne ha tenuto sotto tiro due Carabinieri. L’uomo pare fosse in fuga perché gli sarebbe stato revocato l’affidamento in prova in una struttura di Biella e dovesse quindi rientrare in carcere. Dalla ricostruzione emerge che i due militari avrebbero fermato l’uomo chiedendogli i documenti e questi avrebbe risposto puntando l’arma addosso ai due Carabinieri.

Ne sarebbe nata una colluttazione e uno dei due militari avrebbe esploso un colpo di pistola ferendo l’uomo ad un ginocchio. Il ferito si sarebbe poi barricato nella Gazzella minacciando il suicidio. A quel punto sarebbero stati chiamati i rinforzi, tra cui il negoziatore dell’Arma, che dopo quasi un’ora sarebbe riuscito a convincere l’uomo ad arrendersi.

L’uomo è stato trasportato all’ospedale San Carlo, dove si trova piantonato in stato di arresto. Il suo ultimo precedente risalirebbe al maggio 2011 quando sarebbe stato arrestato per rapina aggravata e possesso di armi.

Lascia un commento