Macerata, 300 mila giocattoli cinesi tossici e pericolosi

Sono stati sequestrati in tutta Italia dai Finanzieri di Macerata, dopo alcuni controlli in negozi della provincia marchigiana. Denunciato l’importatore, della provincia di Taranto.

Dopo gli accertamenti tecnici e le analisi chimiche, i giochi sono risultati contenere ftalati, sostanze utilizzate per rendere la gomma più morbida e flessibile, ma che causano malformazioni nella crescita dei bambini. Inoltre in alcuni giocattoli sono presenti parti acuminate oppure è stata riscontrata energia cinetica superiore ai limiti ammessi per legge e surriscaldamento con rischio di esplosione.

Lascia un commento