Vibo Valentia, studenti di San Calogero sequestrano e picchiano brutalmente un coetaneo

Sequestrato e pestato da un gruppo di coetanei. Arrestato Francesco Grillo, 18 anni mentre i Carabinieri sono a lavoro per identificare gli altri componenti del branco. Tutti sono accusati di sequestro di persona aggravato in concorso e lesioni personali.

Lo studente aggredito, oltre a riportare la frattura di tutte le ossa facciali, ha subito la lesione di alcune costole e ferite lacero-contuse in tutto il corpo. Il giovane di San Calogero è stato ricoverato nel reparto di chirurgia maxillo-facciale dell’ospedale di Catanzaro. Decisive per l’identificazione dei responsabili dell’aggressione le immagini riprese da alcune telecamere del sistema di videosorveglianza installate in piazza Martiri d’Ungheria, dove è avvenuto il sequestro del minore. Lo studente di San Calogero si trovava a Vibo Valentia perché in città frequenta l’istituto tecnico-commerciale.

Secondo le ricostruzioni dei Carabinieri, il ragazzo F.C., avrebbe lasciato la fidanzata e questo avrebbe fatto infuriare il fratello di lei che insieme ad altri giovani, lo hanno massacrato fratturandogli tutte le ossa del viso.

Al momento un maggiorenne, Francesco Grillo, è stato arrestato, un altro minorenne è denunciato a piede libero, gli altri sono ricercati. Si tratta di due maggiorenni.

9 su 10 da parte di 34 recensori Vibo Valentia, studenti di San Calogero sequestrano e picchiano brutalmente un coetaneo Vibo Valentia, studenti di San Calogero sequestrano e picchiano brutalmente un coetaneo ultima modifica: 2012-11-11T07:38:04+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento