Rom ucciso, un ventunenne padre di 3 figli

Attimi di tensione quando i parenti hanno chiesto di riavere subito la salma. L’uomo aveva 21 anni ed era padre di 3 figli. Risiedeva al campo 13 di Giugliano, in località Ponte Riccio. La Polizia sta verificando l’identità fornita. Sul luogo della sparatoria, al km 10 dell’Asse Mediano, nei pressi dell’ uscita di Casacella, sono in corso i rilievi della Scientifica.

Oltre ad auto della Polizia stradale c’era un’auto con targa civile della Polizia. La Opel Kadett sulla quale viaggiava il nomade, secondo quanto riferito dalle Forze dell’Ordine, non si è fermata all’Alt e ha tentato di investire un poliziotto. Ne è nato un inseguimento e una sparatoria, nella quale è stato colpito il nomade, morto poco dopo il suo arrivo all’ospedale “San Giuliano”.

Lascia un commento