Giano dell’Umbria, colpo accidentale dalla pistola del padre muore bimbo di 3 anni

Tragedia senza precedenti in provincia di Perugia dove ha perso la vita un bambino di 3 anni colpito da un proiettile partito dalla pistola del padre, una guardia giurata. E’ morto così a Giano dell’Umbria un innocente. A sparare potrebbe essere stato lo stesso bimbo. Il piccolo, secondo i primi riscontri, si sarebbe trovato solo con l’arma in una delle stanze dell’abitazione di famiglia. Indagano i carabinieri.

”Una tragedia di fronte alla quale sono necessari rispetto e silenzio”: è il primo commento del sindaco di Giano dell’Umbria, Paolo Morbidoni, sulla morte del bambino. La famiglia è originaria del posto ed è piuttosto conosciuta nella comunità. Il bambino morto – secondo le prime informazioni – sarebbe il più piccolo di tre figli avuti dalla guardia giurata e dalla moglie.

Lascia un commento