Bari, assolto il Governatore Nichi Vendola

Per il leader Sel l’accusa di concorso in abuso d’ufficio. Il Governatore pugliese era accusato di aver fatto pressioni per la nomina del primario del reparto di chirurgia toracica dell’ospedale San Paolo di Bari. L’assoluzione perché il “fatto non sussiste”. Assolta anche l’ex manager della Asl di Bari, Lea Cosentino. La Procura aveva chiesto la condanna a 20 mesi. Provato ed emozionato, Vendola è uscito sorridente dall’aula. “Ho vissuto un’intera vita sulle barricate della giustizia e della legalità. Oggi mi è stato restituito questo – ha detto – Per me è un momento di felicità. Io sono una persona perbene”.

Lascia un commento