Sesto San Giovanni, in manette l’architetto Renato Sarno

Arrestato con l’accusa di concussione nell’ambito dell’inchiesta sull’ex area Falck. Si tratta di un diverso risvolto dell’indagine sul cosiddetto “sistema Sesto”. L’ordinanza per Sarno è stata emessa dal gip del tribunale di Monza Anna Magelli. L’arresto è la conseguenza della ricostruzione di alcune procedure amministrative relative a interventi di carattere urbanistico, in merito a cui erano già state eseguite in passato molte perquisizioni.

A imporre Renato Sarno all’immobiliarista Edoardo Caltagirone per seguire l’iter di una pratica legata alle aree interessate, sarebbe stato l’ex direttore generale del Comune di Sesto San Giovanni, Marco Bertoli, “condizionando l’approvazione della variante edilizia relativa al recupero dell’area Falck alla sostituzione” richiesta. L’episodio contestato risale al 2009.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0