La Merkel vuole controllare i bilanci degli Stati della Ue

“Siamo dell’opinione, e parlo a nome del Governo tedesco, che dobbiamo fare un passo in avanti nel dare all’Europa il diritto di intervento sui bilanci nazionali”. Lo ha detto al Bundestag la cancelliera tedesca, Angela Merkel, in vista dell’apertura dei lavori del vertice europeo dei capi di stato e di Governo.

Merkel si è detta d’accordo con la proposta del Ministro delle Finanze Wolfgang Schaeuble di creare un commissario unico per l’euro e di rafforzare il Parlamento Europeo. La Cancelliera si è detta favorevole alla crezione di un fondo europeo che investa su specifici progetti degli stati membri, finanziato dalla tassa sulle transazioni finanziarie.

“Solo la Spagna deve decidere se chiedere aiuti all’Esm e di quanto ha bisogno oltre al salvataggio delle banche” ha osservato la leader tedesca. “Le condizioni da applicare per gli aiuti – aggiunge – sono stabilite dalle direttive dell’Esm”. La Germania preferirebbe che Madrid non avanzasse una nuova richiesta di aiuto.

Merkel torna anche sulla Grecia. “Molti Stati hanno implementato dure riforme e programmi di aggiustamento per far fronte ai propri specifici problemi. E’ anche il caso della Grecia. L’ho visto io stessa durante la mia visita in Grecia della scorsa settimana”.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0