Abusi da parte del clero cattolico nello Stato australiano di Victoria

Almeno 620 bambini hanno subito abusi dagli anni trenta ad oggi. Sono state le stese gerarchie cattoliche locali a rivelarlo, nel corso di un’audizione parlamentare, precisando che gli abusi sono drasticamente diminuiti rispetto ai numeri “spaventosi” degli anni ’70-’80. L’arcivescovo di Melbourne, Denis Hart, ha espresso vergogna e turbamento per gli abusi commessi dai religiosi, chiedendo nuovamente scusa per la sofferenza causata ai bambini e alle loro famiglie. L’ammissione degli abusi commessi, ha aggiunto Hart, “mostra come la chiesa di oggi sia impegnata a guardare in faccia la verita’ e a non mascherare, sminuire o evitare gli atti di coloro che hanno tradito una fiducia sacra”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin