Serie bwin quarta giornata, sconfitto il Crotone

Crotone alla ricerca del primo risultato utile in trasferta, Grosseto con l’intento di conquistare il massimo bottino per scontare la penalità, facevano pensare ad una partita giocata senza alcun risparmio.

Il caldo che ancora si fa sentire e poche idee dei protagonisti, sono stati, invece, gli ingredienti di un brutto primo tempo. Unica nota positiva il gol di Sforzini che manda dentro il pallone colpendolo di testa da dentro l’area piccola eludendo la sorveglianza di Checcucci. Il difensore rossoblù si sta rivelando debole nel gioco aereo. L’azione che ha portato in vantaggio il Grosseto era partita da calcio d’angolo battuto da Bonanni.

Oltre a questa giocata nessun altra azione da meritare d’essere segnalata.   

Crotone con le novità iniziali dei difensori Mazzotta a sinistra, Checcucci al centro, del trequartista Pettinari e dell’attaccante Torromino.

Nel Grosseto debutto dell’attaccante Lanzafame (provenienza Catania) sostituito da Foglio a metà partita per avere evidenziato d’essere ancora a corto di preparazione. Al suo attivo nel corso dei primi quarantacinque minuti la girata di sinistro terminata di poco a lato all’ottavo minuto.

La ripresa si vivacizza fin dai primi minuti per merito del Crotone che si rende pericoloso al quarantasettesimo con Torromino che cede un pallone a Calil per essere messo dentro con facilità. Il brasiliano lo manda a colpire l’incrocio dei pali. Dopo c’è stato il vuoto da parte del Crotone che rischia di subire il raddoppio. Ad averlo evitato Concetti che impedisce prima a Sforzini e poi a Quadrini di segnare. Poco redditizio Calil essendo stato neutralizzato da un’attenta marcatura a tre predisposta ad arte da Moriero che conosce bene il giocatore per averlo avuto nel Crotone e nel Frosinone. Gabionetta quasi inesistente, chi si aspettava dal giocatore qualche altro gol da fare parlare per l’intera settimana è rimasto deluso.

L’esterno sinistro Mazzotta fa bene quando si spinge lungo la fascia sinistra ma un po’ meno in fase di copertura.

Ha vinto il Grosseto dell’ex Moriero che conquista la prima vittoria stagionale e allontana la penalizzazione ora di un solo punto.

Mister Drago deve meditare nella prossima settima sul comportamento tecnico della sua squadra quando gioca in trasferta giacché è dalla trentacinquesima partita del passato campionato che non riesce a conquistare un punto. La difesa spesso si fa trovare impreparata nelle ripartenze degli avversari ed in attacco manca la giocata corale in maniera frequente e non si sta ancora evidenziando chi potrebbe essere il bomber rossoblù dell’attuale campionato.        

 

Grosseto    1

Crotone     0

 

Marcatore: Sforzini 29°

 

 

Probabili formazioni:

 

Grosseto (3-5-2): Bremec, Padella, Olivi, Iorio, Antonazzo,

Del Vecchio, Obodo, Som Thomas (Crini), Sforzini, Bonanni (Quadrini), Lanzafame (Foglio). All. Moriero

 

Crotone (4-2-3-1): Concetti, Correia, Checcucci, Abruzzese, Mazzotta, Eramo (Maiello), Pettinari (Ciano), Galardo, Gabionetta, Calil, Torromino (De Giorgio). All. Drago

 

Arbitro: Francesco Castrignanò (Roma 2). Coll. Chiocchi – Peretti

Quarto uomo: Verdenelli

Ammoniti: Mazzotta, Del Vecchio, Pettinari

Angoli:5 a3 per il Grosseto

Recupero: 4 minuti nella ripresa