Napoli, danni e disagi in provincia per il maltempo

Auto in panne, allagamenti segnalati in mezza rete stradale del Napoletano, voragini, alberi piegati, fogne che fuoriescono dai tombini e cornicioni piovono giù dai balconi. Giovedì da incubo nell’area Vesuviana. Decine le telefonate arrivate nelle sedi operative dei Vigili del Fuoco. In azione la Capitaneria di Porto che a Castellammare intervenuta dopo la richiesta di aiuto partita da un traghetto attraccato al molo.

L’emergenza è scattata proprio alla riapertura dell’anno scolastico. Torre Annunziata, Castellammare, Boscoreale e Terzigno le zone critiche. La Protezione Civile ha avviato un monitoraggio capillare della zona costiera a ridosso della statale sorrentina per scongiurare il rischio di frane. Sul confine tra Torre Annunziata e l’area boschese la situazione è critica in due punti, in via Sepolcri e via Settetermini. Nel tratto che passa sotto al ponte dell’autostrada, la strada è inaccessibile.

Situazione critica anche sulla panoramica del Vesuvio e in via Zabatta, dove la pioggia ha portato giù detriti e terreno, oltre ai rifiuti ammassati lungo la strada che collega i Comuni della zona Vesuviana. Allagamenti si registrano anche a Torre del Greco, nella zona centrale, a Portici e a Ercolano.

9 su 10 da parte di 34 recensori Napoli, danni e disagi in provincia per il maltempo Napoli, danni e disagi in provincia per il maltempo ultima modifica: 2012-09-13T08:20:03+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0