Ceggia, Giuseppe Mascarin muore straziato da fresa

Il terribile incidente sul lavoro si è consumato in uno dei silos della Ndf Azteca Milling Europe srl, nota azienda che si occupa della lavorazione e trasformazione del mais e stoccaggio dei cereali, situata in via I Maggio. Circa due anni fa, un altro incidente mortale, per una tragica fatalità si trattava sempre di un manutentore, anche in quel caso di 67 anni.

Per svolgere i consueti interventi sulle strutture e per il corretto funzionamento della lavorazione, l’azienda di Ceggia si era affidata alla Maxinox, una società di Cinto Caomaggiore, stesso Comune di residenza di Giuseppe Mascarin. Per cause ancora da accertare da parte dello Spisal dell’Asl 10 sandonatese, la vittima è rimasta agganciata alla fresa, finendo nel macchinario stesso. Gli operai intervenuti hanno subito bloccato il funzionamento delle macine e dato l’allarme, ma le ferite riportate dall’artigiano di Cinto erano troppo gravi, per lui non c’è stato nulla da fare. Dopo avere dato l’allarme, sul posto è giunto il Suem, quindi i Carabinieri della compagnia di San Donà di Piave e il personale dello Spisal. Informato il magistrato di turno e compiuti i primi rilievi.

9 su 10 da parte di 34 recensori Ceggia, Giuseppe Mascarin muore straziato da fresa Ceggia, Giuseppe Mascarin muore straziato da fresa ultima modifica: 2012-09-13T16:28:24+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0