Alicudi, trovato il cadavere di Gilberto Virgona

Un sub diciottenne ha perso la vita a seguito di un’immersione nel mare delle Eolie. Gilberto Virgona risultava disperso nel mare di Alicudi, da ieri pomeriggio, quando si era  tuffato dal porto insieme con il cugino, Marco Taranto, di 22 anni, per una battuta  di pesca in apnea portando con se’ un fucile subacqueo e indossando muta, maschera, fucile, pinne e piombi. Insieme hanno raggiunto la località di Bazzina, uno dei tratti di mare più pescosi. Dopo circa due ore il cugino ha fatto rientro in porto e si è accorto che Gilberto non era ancora tornato.

Gilberto Virgona frequentava il Liceo Scientifico a Lipari. Il padre Bernardo è un artigiano e la madre, tedesca, è una massaggiatrice. Le ricerche si sono poi tragicamente  concluse stamane mercoledì mattina, quando il corpo è stato individuato dai sub dei Carabinieri su un fondale di 28 metri a una cinquantina di metri dal punto di immersione. Il giovane due anni fa aveva subito un intervento al cuore.