Torino, in città senza la mia auto

Stimolare i cittadini ad essere protagonisti di un cambiamento di stile di vita e ad agire in prima persona per contrastare gli effetti dell’inquinamento da traffico motorizzato e migliorare la qualità dell’aria in città. È questo lo scopo della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile “In città senza la mia auto” che si svolgerà dal 16 al 22 settembre 2012. In particolare il 22 settembre, si festeggerà la Giornata europea “In città senza la mia auto”: organizzata per la prima volta nel 1998 in Francia e dal 2002 per iniziativa della Commissione Europea per l’Ambiente, ha coinvolto anche altri Paesi dell’Europa e, nel corso degli anni, si è estesa anche a Paesi extra europei, diventando così un appuntamento internazionale celebrato da centinaia di città di diverse Nazioni.

Torino aderisce con numerose iniziative che troveranno il momento di festa conclusivo il 22 settembre, quando San Salvario sarà per un sabato chiuso al traffico veicolare e animato da un ricco programma di iniziative di sensibilizzazione per favorire stili di vita sempre meno inquinanti. L’aspirazione al riconoscimento di città smart implica per Torino un rinnovato impegno nell’ambito della mobilità sostenibile in tutti i suoi aspetti, dal trasporto collettivo ecologico alla mobilità ciclistica e pedonale.

“La manifestazione quest’anno si è arricchita di stimoli e opportunità, coinvolgendo in modo eterogeneo territori, interessi, persone –spiega l’assessore all’Innovazione, Sviluppo e Sostenibilità ambientale, Enzo Lavolta -. Siamo usciti dal Centro città per coinvolgere San Salvario, un quartiere sensibile ai temi ambientali e oggetto di una significativa riappropriazione da parte dei cittadini. Qui i temi dell’ambiente, della mobilità sostenibile, dell’integrazione, insomma della smart city si incontrano e producono nuovi progetti. Qui hanno sede le maggiori associazioni di appassionati della bicicletta; i commercianti del quartiere hanno sostenuto il Bike Pride e, ora, sosterranno due progetti che saranno sperimentati il 22 settembre, nei quali hanno coinvolto anche le associazioni di categoria, Ascom e Confesercenti”. Si tratta della consegna gratuita, con l’ausilio delle agenzie di pony express a pedali, della spesa a domicilio e degli sconti concessi a tutti coloro che si recheranno in negozio a bordo di una bicicletta.

Da segnalare, domenica 16 settembre, la possibilità per tutti i cittadini di viaggiare gratis sui mezzi Gtt, mentre per la metropolitana sarà sufficiente un solo biglietto per tutta la giornata. “La città di Torino, a testimonianza dell’impegno sulle tematiche della mobilità sostenibile, ha predisposto una settimana ricca di appuntamenti per comunicare ai cittadini le varie iniziative in campo- ha commentato Claudio Lubatti, assessore ai Trasporti e alla Viabilità -. La giornata del trasporto pubblico locale gratuito prevista per la domenica 16 settembre è la dimostrazione che l’Amministrazione crede nella qualità del servizio pubblico erogato nonostante la diminuzione delle risorse stanziate dalla Regione Piemonte”.

Da lunedì 17 a venerdì 21 si terranno ogni giorno inaugurazioni e incontri con la stampa per presentare nuove iniziative dell’amministrazione: dalla postazione car sharing per gli amministratori pubblici al nuovo Bici Plan, dall’incontro dei mobility manager delle aziende torinesi alla presentazione del forum Itn-Telemobility.

9 su 10 da parte di 34 recensori Torino, in città senza la mia auto Torino, in città senza la mia auto ultima modifica: 2012-09-11T16:18:13+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0