Le società scientifiche diabetologiche a confronto col dipartimento Tutela della salute

“L’assistenza ai malati di diabete sarà omogena e conforme in tuttala Calabria. Nonsubirà alcuna decurtazione o ridimensionamento, sia per quanto riguarda il servizio, che per il personale addetto alla rete assistenziale in regione”.

Queste le rassicurazioni fornite dal direttore generale del dipartimento Tutela della salute e politiche sanitarie Antonino Orlando nel corso di un incontro avuto coi presiedenti regionali delle società scientifiche diabetologiche Luigi Puccio (Amd) e Giuseppe Crispino (Sid), cui ha preso parte anche il presidente del Comitato regionale per la qualità e la fattibilità delle leggi, Salvatore Pacenza. Come si ricorderà, il consigliere regionale del Pdl, oltre ad essere medico diabetologo, è depositario della proposta di legge recante “Disposizioni in attuazione della legge 16 marzo 1987, n. 115 relativa alla prevenzione e alla cura del diabete mellito” che ha presentato il 17 dicembre 2010.

L’incontro di quest’oggi col dg Orlando era stato richiesto proprio dai rappresentanti regionali delle associazioni diabetologiche in virtù delle preoccupazioni espresse dagli addetti al settore in concomitanza con l’emanazione dei nuovi atti aziendali delle Asp calabresi.

“In oltre un’ora e mezza di confronto avuto coi rappresentanti delle società scientifiche – riferisce l’onorevole Pacenza – è stata attentamente vagliata l’attuale condizione del servizio assistenziale erogato ai malati di diabete in Calabria. Il dg Orlando, in proposito, ha rassicurato i presidenti di Amd e Sid che la rete assistenziale regionale verrà organizzata secondo quanto previsto dai decreti attuativi approvati dal commissario regionale per l’attuazione del Piano di rientro e dal Tavolo Massicci. Il direttore del dipartimento Tutela della salute ha inoltre tranquillizzato i presenti sia sull’omogeneità del servizio erogato su scala regionale, che sul mantenimento delle professionalità presenti all’interno delle rete diabetologica calabrese. In chiusura d’incontro – prosegue l’onorevole Pacenza – il dg Orlando ha garantito ai presidenti di Amd e Sid che saranno vagliati attentamente tutti gli atti aziendali emanati dalle varie Asp calabresi in modo che queste assicurino il mantenimento della rete assistenziale diabetologica regionale. Vorrei ringraziare il dg Orlando – conclude Pacenza – perché, ancora una volta, si è mostrato sensibile e attento alle istanze espresse dal mondo medico e scientifico diabetologico calabrese”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Le società scientifiche diabetologiche a confronto col dipartimento Tutela della salute Le società scientifiche diabetologiche a confronto col dipartimento Tutela della salute ultima modifica: 2012-09-08T10:53:38+00:00 da Giuseppe Livadoti
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento