Torino, omicidio Laila Mastari c’è un fermo

C’è un uomo fermato per l’omicidio Laila Mastari, la marocchina di 24 anni il cui corpo, martoriato da 19 coltellate, è stato ripescato domenica nel Po a Torino. Si tratta di una delle ultime persone ad avere frequentato la vittima. Confermato il movente passionale.

Dopo averlo interrogato, gli agenti e il pm Paolo Cappelli hanno effettuato un sopralluogo sul fiume nel posto in cui è avvenuto l’omicidio.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin