Incendio distrugge il Teatro 5 degli studi cinematografici di Cinecittà

La polizia del commissariato Romanina sta indagando sulle cause del rogo, ma gli inquirenti non escludono la pista dolosa. Potrebbe trattarsi di un atto legato alla difficile situazione che stanno vivendo ultimamente i “Cinecittà studios” dove da settimane è in corso un’occupazione permanente dei dipendenti che protestano contro la chiusura e la vendita degli stabilimenti cinematografici.

Le fiamme, divampate la notte scorsa poco dopo l’una, hanno devastato il teatro di posa famoso in tutto il mondo per la sua storia. E’ chiamato anche teatro Fellini, perché al suo interno furono girate tutte le pellicole del celebre regista, da “Amarcord” alla “Dolce vita”. Attualmente il Teatro 5 aveva il primato di essere il teatro di posa più grande d’ Europa, con una superficie di oltre 3.200 metri quadri ed un’altezza di oltre14 metri, capace di ospitare 2.500 persone contemporaneamente. Inoltre all’interno c’è una piscina. Ultimamente il Teatro 5 era adibito anche a produzioni televisive di Rai e Mediaset, come la trasmissione “Il più grande spettacolo dopo il week-end” di Fiorello, “Ciao Darwin” condotto da Paolo Bonolis e “Amici” di Maria De Filippi.

L’incendio lo ha distrutto completamente rendendolo inagibile. Secondo i rilievi della polizia scientifica, il punto d’innesco delle fiamme è nella parte alta del teatro, accanto ai cablaggi ed ai riflettori. Quattro anni fà un altro rogo distrusse un magazzino di scenografie.