Giardini Naxos, grande festa per i primi 50 anni de La Cambusa

 Idee innovative per il turismo nautico, la cucina della tradizione siciliana, l’incanto di una location mozzafiato: è la ricetta per lo sviluppo turistico della Baia di Naxos, chiave di volta per portare sempre più visitatori di qualità a scoprire la nostra Sicilia. Parte dalla terrazza sul mare de La Cambusa la prima sperimentazione dell’atteso porto turistico di Giardini: grazie al suo pontile privato, infatti, punta a diventare l’approdo di riferimento per chi vuole unire la passione per il mare e per le barche alla buona tavola.

“L’idea – spiegano Giovanni Cacciola e Mimmi Ferrera – è quella di offrire sempre più servizi ai turisti che raggiungono la Baia, così da accompagnarli nel viaggio in Sicilia facendo scoprire loro le bellezze e le leccornie della nostra isola. Ecco perchè possono raggiungerci approdando dal mare, alle coordinate 37° 49’ 27.78’’ N – 15°16’22.82”.

Da sabato 14 luglio, quando “La Cambusa” aprirà ufficialmente i battenti, i visitatori potranno dunque gustare pranzi e cene di pesce nella terrazza in riva al mare, o portare l’ordinazione via con sé sul proprio yatch, o ancora ordinare dal web all’indirizzo www.lacambusanaxos.com e ricevere la cena a bordo, mollando l’ancora verso il largo. E chi non ha la barca? Il servizio “Food&Go” ha pensato anche a minicrociere a bordo dello yatch privato del ristorante verso CapoTaormina, Isola Bella, Baia Spisone, con cena sotto le stelle: si parte alle 8 di sera e si torna a mezzanotte.

La serata inaugurale si è svolta venerdì 13, la terrazza storica de La Cambusa ha ospitato la grande festa per i suoi primi 50 anni. A tagliare il nastro, la stilista Marella Ferrera e il presidente della Provincia di Catania Giuseppe Castiglione: “Iniziative come questa – ha detto Castiglione – sono strategiche per lo sviluppo turistico del territorio”. Tra gli ospiti, pure l’assessore alla cultura della Provincia di Messina e il Direttore Marittimo della Sicilia Orientale Domenico De Michele. Un evento che ha portato al Lungomare Schisò volti noti del jet set siciliano tra cui l’artista del pane Francesco Vescera, che ha mostrato le sue sculture a tema con i rimandi alla tradizione culturale greca della Sicilia. Lo spettacolo piromusicale, dalla spiaggia che costeggia la terrazza, è stato uno dei momenti più emozionanti: tutti con il naso al’insù per ammirare i fuochi in musica di Alfredo Vaccalluzzo. Sulla torta, immancabile la barca a vela.

Lucio Di Mauro

Giornalista - Presentatore Conduttore TV - Critico Teatrale e Cinematografico - Iscritto Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani