Gera Lario, trovato il cadavere del quattordicenne William Caraccio

Il corpo senza vita è stato avvistato a una ventina di metri dalla riva e adagiato sul fondo. William Caraccio, residente a Domaso, era arrivato in spiaggia insieme alla mamma e alla sorella. Era entrato in acqua per giocare e imparare a stare a galla.

Dalla spiaggia mamma e sorella gli davano delle indicazioni. Poco dopo è sparito, senza nemmeno un grido di aiuto. Non appena i familiari se ne sono accorti hanno lanciato l’allarme mobilitando la macchina dei soccorsi che ha visti impegnati anche due elicotteri, uno dei pompieri e l’altro dell ospedale Niguarda di Milano.

La zona dove si è compiuta la tragedia è quella dove sfocia il torrente San Vincenzo, un punto indicato dagli esperti ma anche dai residenti, come piuttosto pericoloso essendo percorso da forti correnti. Il ragazzo di soli 14 anni potrebbe essere stato catturato da un mulinello e trascinato sott’acqua. Sul posto hanno operato anche i Vigili del Fuoco di Dongo e i Carabinieri di Gravedona.

9 su 10 da parte di 34 recensori Gera Lario, trovato il cadavere del quattordicenne William Caraccio Gera Lario, trovato il cadavere del quattordicenne William Caraccio ultima modifica: 2012-07-10T01:00:45+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0