Romani assumono badante per fare sesso a tre

73

La scusa era quella di fare la badante per l’anziana madre. In realtà, i due volevano fare sesso a tre con la bella moldava di 22 anni. Così, sotto la minaccia di una pistola, rivelatasi poi un’arma giocattolo, la costrinsero ad avere un rapporto sessuale. La ragazza, il giorno successivo, riuscì a fuggire e, in stato confusionale, si rivolse ai Carabinieri, denunciando l’accaduto.

Dopo la denuncia, i due romani, lei 34enne e lui 49enne, entrambi incensurati, sono stati arrestati. L’incredibile vicenda, svoltasi in un appartamento romano in zona Portonaccio, risale al 1 giugno scorso.

Nel corso delle indagini, i militari dell’Arma hanno raccolto elementi di colpevolezza a carico della coppia. Grazie al lavoro dei Carabinieri, il Gip del Tribunale di Roma ha potuto emettere un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari con l’accusa di violenza sessuale, sequestro di persona, violenza privata e minaccia in concorso.