Caltanissetta, 34enne rinchiude in casa la moglie

Storia di barbarie che viene dal profondo Sud, fatta di maltrattamenti in famiglia, pestaggi, minacce di morte, umiliazioni e vessazioni di ogni genere nei confronti della moglie. Con queste accuse è stato arrestato un pregiudicato, L.c., 34 anni di Caltanissetta.

Secondo i Carabinieri che hanno condotto le indagini avrebbe anche segregato in casa la consorte. La donna però è riuscita a forzare la porta del balcone e a chiedere aiuto ai passanti che hanno chiamato i Carabinieri. La vittima è stata poi ricoverata in ospedale.