Sale la febbre per la finalissima Italia-Spagna

L’eccitazione è alle stelle nel Belpaese, dove ogni regione ha allestito maxischermi all’aperto per consentire ai tifosi di riunirsi e guardare l’impresa degli Azzurri. La Nazionale è volata a Kiev dove questa sera sfiderà la Spagna nella finale che assegnerà il titolo di campione d’Europa.

L’Italia di Prandelli affronta i detentori nell’ultima gara di Euro2012 e li ritrova dopo averli affrontati e fermati (1-1, Di Natale e Fabregas) nel match del debutto a Danzica. L’Italia arriva all’appuntamento stanca ma con tutti gli effettivi a disposizione.

Contro la Germania Cassano ha riportato un lieve trauma distorsivo al ginocchio destro, ma le sue condizioni non destano preoccupazioni. Ci sarà così come Abate, Chiellini e De Rossi, in dubbio prima della semifinale contro la Germania, e come Mario Balotelli, l’eroe di Varsavia uscito per crampi nel corso del secondo tempo. Arbitrerà il portoghese Pedro Proenca, lo stesso direttore di gara dei quarti di finale con l’Inghilterra.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin