No Tav, violenti scontri in Valle Susa

Sassi, petardi, fuochi d’artificio e anche un paio di bombe carta. Così i No Tav hanno ripreso in Valle di Susa l’offensiva contro il cantiere della ferrovia ad alta velocità Torino-Lione. Le forze dell’ordine hanno risposto agli attacchi utilizzando idranti e lacrimogeni.

Un dirigente di polizia è stato colpito ad una spalla da una grossa pietra ed è rimasto contuso. I manifestanti sono poi rientrati al campeggio allestito poco distante.

9 su 10 da parte di 34 recensori No Tav, violenti scontri in Valle Susa No Tav, violenti scontri in Valle Susa ultima modifica: 2012-06-28T00:50:00+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0