Governo di transizione per porre fine a guerra in Siria

L’inviato speciale dell’Onu per la Siria, Kofi Annan, ha proposto l’istituzione nel Paese di un Governo di transizione che includa sostenitori del presidente Bashar al-Assad e membri dell’opposizione per trovare una soluzione politica al conflitto.

Le maggiori potenze (Russia, Cina, Stati Uniti, Regno Unito e Francia) sostengono questa idea, che sarà discussa nella riunione del Gruppo di azione sulla Siria convocata per sabato a Ginevra. Lo rendono noto fonti diplomatiche.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin