Berlusconi, indenne dal processo sui diritti tv

Successo per l’ex Premier, il figlio Pier Silvio e altri 10 manager, assolti nel procedimento riguardante una presunta frode fiscale attraverso sovrafatturazione valutata in diversi milioni di euro per acquisti avvenuti tra il 2003 e il 2004 di programmi televisivi (film e fiction) da parte di Mediaset.

Il provvedimento del giudice riguarda anche il dirigente di Mediaset Pasquale Cannatelli, l’ex ad di Rti Andrea Goretti, i manager Gabriella Ballabio, Daniele Lorenzano, Giorgio Dal Negro, Roberto Pace e Guido Barbieri, nonchè i manager cinesi Paddy Chan e Catherine Hsu Chun.

Questa inchiesta, finita a Roma per competenza territoriale perché i fatti contestati, risalenti al periodo 2003-2004, coinvolgevano Rti che aveva sede legale nella Capitale, costituiva un filone del procedimento milanese dove Berlusconi è stato prosciolto dal gup. Gli episodi sui quali ha indagato la procura di Roma riguardavano le dichiarazioni dei redditi del gruppo Fininvest del 2004 e del 2005 riferiti alla compravendita dei diritti tv.

9 su 10 da parte di 34 recensori Berlusconi, indenne dal processo sui diritti tv Berlusconi, indenne dal processo sui diritti tv ultima modifica: 2012-06-28T05:59:31+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0