Marò, il processo rimane in India

I due marò italiani, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, “devono essere processati in India, secondo la legge indiana”. Parola del Ministro degli Esteri di New Delhi, S.M. Krishna, che ha risposto così a una giornalista sulle dichiarazioni di Napolitano, il quale ha definito quell’arresto “ingiusto”. “Abbiamo espresso una posizione molto chiara e cioè che in questo caso deve essere applicata la legge nazionale”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Marò, il processo rimane in India Marò, il processo rimane in India ultima modifica: 2012-06-27T18:39:54+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0