Luzzi, esercitazione di Prociv in uno dei Comuni più sismici d’Italia

Si è tenuta l’esercitazione “La Protezione Civile nelle abitazioni”, con la simulazione di un sisma con epicentro Luzzi. L’evento simulato è stato di tipo “b” (225/92, art. 2 e D.L.L. 112/98), quindi un “evento naturale connesso con l’attività dell’uomo, che per natura ed estensione comporta l’intervento coordinato di più enti o amministrazioni competenti in via ordinaria”.

“Tale esercitazione – si legge in una nota stampa –  ha consentito di verificare l’efficacia del Piano d’emergenza del Comune di Luzzi, attuando i modelli di emergenza a scala Comunale. Il documento d’impianto redatto dai Tecnici dell’associazione Tutela Civium Gianfranco Pisano, Basile romano Maria Annunziata Longo, Gianpiero Basile ed Elena Faraca, ha inteso far conoscere alla popolazione il Piano di emergenza di protezione civile e testare la risposta della struttura comunale di protezione civile in caso di Emergenza”.

Le fasi dell’esercitazione si sono così articolate: costituzione del Centro Operativo Comunale con i Responsabili delle funzioni di supporto Funzione n° 1 (Alfonsina la Noce, Funzione n° 2 ( Carmela di Biase), Funzione n° 3 (rosellina Sprovieri) Funzione n° 4 (Italo Marino), Funzione n° 5 (Romano Basile), Funzione n° 6 (Antonietta Altomare) alla presenza del Sindaco (Manfredo Tedesco) del Vice Sindaco e assessore alla protezione civile (Francesco Basile), Consiglieri (Francesco Montalto), dei Funzionari della Regione (Francesco Bonanno e Francesco Gervasi) e dei tecnici dell’associazione Tutela Civium (Gianfranco Pisano ed Elena Faraca); attivazione della colonna Mobile composta dalle Associazione ( Tutela Civium, I Lupi delle Serre Cosentine, A.V.A.S. Presila, Lega Ambiente Sila, Gruppo Protezione Civile Acri); allestita una tendopoli; effettuate delle ricerche in superficie con unità cinofile (persone disperse), soccorso sanitario a tale Persone; verificate le comunicazione radio.

Il tutto conclusosi con un de briefing dove sono intervenuti: Franco Caloiero, Francesco Basile, Gianfranco Pisano, Elena Faraca, Gianpiero Basile, Arturo Bruno, Luigi Zicarelli, Giuseppe Veltri, Piero Nunzio Fusaro a concludere Francesco Bonanno della Regione Calabria.

Lascia un commento