Enna, giro di falsi incidenti 65 persone coinvolte

La “classica” truffa alle compagnie assicurative. Simulavano incidenti stradali e chiedevano il risarcimento danni alle assicurazioni con la complicità di avvocati e medici. La Squadra mobile di Enna ha denunciato 65 persone.

Deferiti all’autorità giudiziaria anche alcuni avvocati, che secondo gli inquirenti avrebbero persino assunto, a volte, il ruolo vittime dei finti incidenti, e medici che avrebbero rilasciato falsi certificati.

Lascia un commento