Brindisi, Giovanni Vantaggiato confessa attentato a Cosimo Parato

Il 68enne reo confesso dell’attentato di Brindisi, avrebbe ammesso le proprie responsabilità per un altro attentato, quello compiuto nel febbraio del 2008 a Torre Santa Susanna ai danni di Cosimo Parato, da lui accusato di averlo truffato. Lo ha detto l’avvocato Franco Orlando, dopo l’interrogatorio in carcere.

Giovanni Vantaggiato avrebbe inoltre fornito altri dettagli sulle modalità di esecuzione della strage della scula, ribadendo di aver agito da solo per mettere in atto una azione “dimostrativa”.

Lascia un commento